C’è qualcosa di nuovo oggi nel sole, anzi d’antico

La mia piccola recensione de Il coraggio delle madri di Marco Proietti Mancini su Cultora.

Annunci

Message in a bottle of Sambuca

 photo Morse-messaggio_forweb.jpgIeri, in famiglia, abbiamo visto Interstellar, l’ultimo film di Christopher Nolan. Il film ci è piaciuto – molto ai ragazzi, abbastanza a me, posto che la domanda si sia affacciata con prepotenza dai balconi delle vostre sinapsi – per le immagini spettacolari e perché prova a dare una risposta alle eterne domande della vita: perché siamo, dove andiamo e, soprattutto, perché quando spazzi la polvere dal pavimento essa si riforma più bella e più superba che pria.

ATTENZIONE SPOILER!

La chiave del film è che noi siamo immersi in uno spazio tempo di cinque dimensioni, quindi è inutile lamentarsi che il compagno di palestra ce l’ha più lungo del vostro perché basta compensare lo spazio con il tempo (ma devo proprio dirvi tutto io?). Ma soprattutto non andate in palestra se i confronti vi deprimono, o al massimo fate la doccia con gli slip perché è più igienico.
Se poi volete proprio approfondire l’argomento vi consiglio di leggere la teoria delle stringhe, anche se io non ci ho capito nulla e per questo metto i mocassini.
Continua a leggere