Padri

PadriPadri, ad aspettare figli. A girare, fare la fila al bagno, a giocare con l’erba, a far finta di mettere a punto l’auto o leggere il giornale. A prendere l’ultimo caffè e l’ultima sigaretta, a chi piace il gusto e la compagnia.
Padri. Insicuri e goffi, sempre in prima linea ma un po’ in disparte, quasi a scusarsi dell’impiccio, sempre a dover dimostrare di esserlo, padri. Ma che ci sono sempre, anche quando non li vedi. Perché sono lì, dopo l’ultimo amore, di fianco all’ultima prova, dietro l’ultima occasione.
Ad aspettare.

(Nessuna mamma è stata maltrattata durante questo post, anzi, la faccia nostra sotto i piedi loro, con o senza tacco 12)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.