L’INTERtweetSTA: Gianluca Calvino & Gruppo9

Ventose spifferano le INTERtweetSTE, interviste a 140 caratteri che mettono sotto un torchio veloce scrittori e personaggi, sperando che la velocità e la sintesi ci rivelino qualcosa di più di quanto ci lasciano intendere nelle pagine dei loro libri.

(Vai di corsa? Conosci subito Gianluca Calvino e Gruppo9; oppure vai direttamente all’INTERtweetSTA. E stavolta torna pure il BACKSTAGE!).

Il Maestro è nell’anima
e dentro all’anima per sempre resterà

Rita Raimondo e Gianluca Calvino, paparazzati all’uscita di un noir di Jean Claude Izzo

L’incipit della magnifica canzone di Paolo Conte ci introduce a quest’intertweetsta, nuova e strana, a un maestro e alla sua orchestra di suonatori di parole. In diretta dal golfo mistico del soppalco della libreria Mondadori di Pompei, scenario di elezione per le loro esibizioni, con la musica di Conte che ci accompagnerà per tutta l’intertweetsta vibrando note da un pianoforte dai tasti neri e blue.
Il maestro in questione – su che l’avete capito – è Gianluca Calvino e l’orchestra è il famigerato Gruppo9, che oggi parla con la voce di Rita Raimondo.

Gianluca Calvino
è immerso nella scrittura fin nei (radi) capelli: insegnante, editor, guida del collettivo Gruppo9  dalle sue origini.
Ha pubblicato il manuale tecnico Lavorare sul testo. L’editing (Agenzia Il Segnalibro) e diversi racconti in antologie. È stato direttore editoriale della casa editrice Cento Autori.
Dirige il service editoriale Talento Letterario e tiene corsi di scrittura creativa, dividendosi tra la libreria Mondadori di Pompei – la cosiddetta Bottega di Pompei di Homo Scrivens – e il Centro Italiano, nel cuore di Napoli.
È lui a dare il “la” alle opere del Gruppo9, preparando il canovaccio, distribuendo incarichi, unificando le voci. È lui a tirare le fila e a immaginare chi tira le cuoia nel romanzo. Sì, perché a Gianluca Calvino e al Gruppo9 piacciono i noir. Anzi, piacciono i pulp. E più muoiono, e più muoiono nel sangue, più gli piace. Come in Hyde School, l’ultima prova edita per i tipi di Homo Scrivens, una favola nera dove i protagonisti si tolgono le vesti borghesi e l’anime buone come le tessere di un domino che cadono pesanti sotto gli occhi dei gargoyle di Londra.

questa nostra danza
mezza dolce e mezza amara
e siam rimasti in gara
dancing… tarararira dancing…

Non tutti e 9 di Gruppo9


Gruppo9
è il più numeroso collettivo letterario italiano, coordinato da Gianluca Calvino e alimentato, anno dopo anno, dai partecipanti al laboratorio di scrittura pompeiano di Homo Scrivens. Numeroso al punto che nessuno sa quanti siano. Nove? Novantanove? Certo è che dall’alba di 8 gocce di veleno (Photocity) gli orchestrali sono aumentati di numero e si sono fatti sempre più esperti.
Hanno pubblicato Sono stato io e Party per non tornare, vincendo con quest’ultimo il Premio Speciale Carver 2014.
Poi, nel 2015, i nostri sfornano Hyde School, forse il loro libro migliore, di sicuro il più maturo.
La miscela che rende i romanzi di Gruppo9 una novità nel panorama letterario italiano è che hanno un impianto narrativo solido e una unità strabiliante per libri partoriti da un collettivo. Merito del loro conducator, sicuramente, ma anche dell’intenso lavoro di progettazione, redazione e revisione della durata di un anno, nonché dell’estrema varietà artistica messa in campo dai 9 (che poi non sono 9). Cito i partecipanti all’ultima opera: Carla Abilitato, Erminia Balzano, Gianluca Calvino, Livia Cipriano, Pietro Damiano, Virginia De Gennaro, Roberta Di Napoli, Pierluigi Faiella, Daniela Falco, Francesca Fasolino, Raffaele Formisano, Claudia Inserra, Pasquale Iorio, Fortuna La Mura, Claudia Malafronte, Rita Raimondo, Francesca Rapa, Davide Rasputin, Ludovica Scorzelli, Felicetta Simonetti, Carmine Spera, Rosaria Tarotto, Vincenzo Zannetti.
E non finisce qui. Innanzitutto perché Gruppo9 è approdato in teatro – l’anno scorso con Party per non tornare e quest’anno con Sono stato io al Teatro Sanacore di San Giorgio a Cremano – grazie al lavoro di adattamento e messa in scena di Paquito Catanzaro e il suo gruppo Parole Alate, e poi perché hanno già deciso chi ammazzare nel prossimo romanzo, e noi lo attendiamo con l’ansia di chi non vuole svoltare l’angolo nelle notti di luna nuova.

Gruppo9 e Parole Alate alla prima di Sono stato io

Cosa leggerai?
Con che libro affascini il tuo cuore?
E se ti perderai
nel labirinto di un amaro autore?

E ora perdiamoci nel delirio della nostra INTERtweetSTA:
20160229-Intertweetste-Gianluca-Calvino-e-Gruppo9

era un mondo adulto,
si sbagliava da professionisti…


E no, non ci siamo dimenticati, ecco il nostro unico, mitico BACKSTAGE!

20160229-Backstage-Gianluca-Calvino-e-Gruppo9

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.